Blog

We Share Our Best Ideas In Our Site

Samia

Non bastava che fosse rimasta orfana di entrambi i genitori da ragazzina.

A Samia doveva toccare anche un'altra disgrazia. Venne affidata a uno zio, che invece di proteggerla abusò di lei.

Riesce a scappare dal suo Paese, il Ghana, e arriva in Italia un anno fa, quasi maggiorenne. Viene accolta in un centro per minori stranieri non accompagnati a Torino, ma compie i 18 anni proprio durante le lungaggini delle procedure di richiesta di asilo politico.

Gli operatori approfittano di quei mesi di accoglienza per aiutarla a imparare l'italiano e prendere il diploma di licenza media e, al compimento della maggiore età, il progetto FAMI Fra Noi è la sua opportunità per non essere abbandonata a se stessa.


Una famiglia si rende disponibile a ospitare Samia in casa propria, ma lei sta a Torino, loro a Como. Si incontrano diverse volte, in una e nell'altra città, e da giugno la ragazza vive con la sua nuova famiglia tutor. Insieme agli operatori del FAMI, la sua famiglia la sta aiutando a trovare un lavoro e a breve inizierà il suo tirocinio nel settore alberghiero.

Storie